Terra di Vento

Il Sentiero degli Dei: tutto ciò che bisogna sapere

Abbigliamento, percorso, parcheggio, dove alloggiare: scopri tutto ciò che c'è da sapere sul Sentiero degli Dei e parti all'avventura!

Situato nella splendida Costiera Amalfitana, il Sentiero degli Dei è un percorso naturalistico che si snoda per circa 9 chilometri. L’opzione ideale per chi ama le escursioni o è solito dedicarsi al trekking. Alla celebrità di questo sentiero ha certamente contribuito la sua sky-line, una delle più suggestive a livello mondiale. Il nome adottato per definire il sentiero è legato sia a fatti storici che a eventi leggendari. Nello specifico, nascere be dalle divinità greche approdate in tale zona per salvare Ulisse dalle pericolose sirene ospitate nell’Isola del Li Galli.

Anche il celebre scrittore Italo Calvino ha parlato del sentiero, definendolo una “strada sospesa sul magico golfo delle Sirene“. Queste parole, non a caso, appaiono sulle mattonelle di ceramica disposte nel punto d’inizio del Sentiero degli Dei. Resterete sorpresi nello scoprire che il sentiero è stato plasmato nei secoli unicamente da Madre natura: l’uomo è intervenuto solo per aggiungere barriere protettive e segnaletica lungo il percorso. 

Dove inizia il sentiero degli dei? Quali sono i parcheggi disponibili?

Il Sentiero ha inizio a Bomerano, frazione di Agerola, e si dipana fino a Nocelle, nella zona alta di Positano, sviluppandosi per circa 10 km tra andata e ritorno. Affrontandolo, vi ritroverete immersi per qualche ora nella natura incontaminata.

Se avete in programma di raggiungere la zona in auto, imboccata la Statale 163 amalfitana dovrete proseguire fino a Vettica Minore, quindi continuare sulla strada secondaria che conduce a Bomerano. Lì troverete un parcheggio libero. L’alternativa, in caso non troviate posto sulle strisce bianche, è quella di parcheggiare nei pressi dello stadio ad un costo di 5€ per tutta la giornata.

Quanto tempo ci vuole a percorrere il Sentiero degli Dei?

Per completare l’escursione sono richieste circa 7 ore di tempo. Tenete presente che la durata tende a variare a seconda dell’andatura e delle soste effettuate. La tempistica appena indicata fa riferimento all’intero percorso, riferendosi sia ad andata che ritorno. 

Come vestirsi e cosa portare con se

Snodandosi per diversi chilometri, il sentiero degli Dei richiede un minimo di preparazione. Qualche giorno prima potreste dedicare parte del vostro tempo libero alle passeggiate. Per quanto concerne l’abbigliamento, in estate è consigliato indossare capi piuttosto leggeri: una t-shirt in cotone e pantaloncini corti saranno sufficienti. Un pantalone lungo potrà proteggere chi è allergico a determinate erbe o piante. La scelta delle calzature dovrebbe ricadere su scarpe per il trekking. Nelle giornate di sole potreste indossare un cappello.

Meglio portare uno zainetto in cui riporre cibo, acqua ed eventualmente, fotocamera indossabile e drone. Avrete modo di sostare su comode panchine in legno, godere delle meravigliose terrazze panoramiche e bere da una delle molteplici sorgenti d’acqua disponibili: troverete acqua fresca e assolutamente potabile. 

Il percorso del Sentiero

Sono due i percorsi che potranno condurvi lungo il Sentiero degli Dei: alto e basso. Il primo ha inizio a Bomerano per concludersi a Santa Maria del Castello. Il secondo, meno impegnativo, attraversa la località di Nocelle, ed è consigliato agli anziani o a chiunque non voglia affrontare salite.

Come rientrare dal Sentiero degli Dei

Se giunti al termine del Sentiero degli Dei non ve la sentirete di ripercorrerlo a ritroso, potreste optare per un bus pubblico o privato, oppure salire su un traghetto. Arriverete ad Amalfi, e lì sarà un bus navetta a trasportarvi fino a Bomerano.

Una buona idea, dopo una giornata trascorsa passeggiando, è trovare una struttura accogliente in cui rimanere per qualche giorno di relax. A Pontecagnano, in provincia di Salerno, la tenuta Terra di Vento sarà pronta a offrirvi ospitalità. Contattaci per avere maggiori informazioni sulle disponibilità e sulle camere o per organizzare la tua escursione!

Condividi:

Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email

Scopri di più