Fiano Faiano
Terra di Vento

Faiano.

Fiano

IGT Colli di Salerno

Le uve del Faiano affrontano una vinificazione in bianco in riduzione completa; di solito 1/3 del prodotto viene affinato in botti di rovere francese per donare complessità e morbidezza senza cedere a compromessi sui delicatissimi toni floreali e fruttati del Fiano dei Colli di Salerno. Un ulteriore affinamento in bottiglia dona unità e rigore alla ricchezza del vino.

Di colore paglierino, limpido, con riflessi verdi e dorati, profumi intensi di frutta matura, sentori dolci di ginestra e di nocciola; in bocca è fresco, giustamente alcolico, morbido con finale pieno e pulito.

Scheda tecnica, fotografia, etichetta fronte e retro - (versioni in alta risoluzione)

I Monti Picentini

Il gruppo montuoso è ricco di acque e sorgenti, alimentate da abbondanti precipitazioni e dal fenomeno carsico. Dei corsi d'acqua che nascono nel gruppo montuoso alcuni si dirigono verso il mar Tirreno mentre altri nel mar Adriatico. La regione gode di un'elevata piovosità, soprattutto il settore meridionale, esposto ai venti umidi provenienti dal mar Tirreno.

In inverno la neve è presente su vaste aree, in particolar modo attorno al monte Terminio. La vegetazione è caratterizzata da una prevalente copertura di bosco ceduo misto, alternato a castagneti da frutto. Fitti faggeti si trovano su tutte le elevazioni al di sopra dei 900 metri.